Home > Comunicati Stampa > Primi dati sugli esami di stato 2016-2017 in Lombardia

Primi dati sugli esami di stato 2016-2017 in Lombardia

Referente ufficio stampa: Michele Petrocelli (+39) 02 574 627283
Per informazioni scrivere a: ufficiostampa-drlo@istruzione.

Nella nostra regione promozioni che toccano quasi il 100% degli ammessi, con un aumento dei cento

 

Comunicato Stampa
Milano, 03 agosto 2017

 

Pubblicati i primi dati sugli esami di stato 2016-2017 in Lombardia

 

Nella nostra regione promozioni che toccano quasi il 100% degli ammessi
Con un aumento dei cento.

 

Risultati degli Esami di Stato 2017 in altalena con una lieve tendenza all’aumento per quanto riguarda le votazioni più alte di studentesse e studenti in Lombardia. I diplomati con 100 nella nostra regione vedono un aumento, rispetto allo scorso anno, dello 0,2%, rispettivamente, 3,3% a luglio scorso e 3,1% nel 2016. I 100 con lode restano stabili, come lo scorso anno,
allo 0,5% dei maturandi in regione, confermando l’aumento rispetto al 2015.

Oltre il 99% delle esaminate e degli esaminati ha ottenuto la promozione. Molto vicina al 60 la percentuale di coloro che hanno ottenuto un voto superiore a 70/100. In particolare, sono in lieve aumento le votazioni tra 81 e 90 (18,5% rispetto al 18,2 del 2016) e i 100 che, come già ricordato vedono un incremento dello 0,2%. Da rilevare lo 0,6% in più dei diplomati con votazione pari a 60/100. Infine, In termini numerici assoluti la Lombardia risulta essere al settimo posto per lodi conseguite, con 332, tra Einstein in erba e futuri Pirandello.

Come ha rilevato Delia Campanelli, direttore generale dell’ufficio scolastico regionale per la Lombardia: “Il trend di crescita dei diplomati nella nostra regione e le percentuali relative ai voti più alti conseguiti dai nostri ragazzi non possono che essere motivo di grande soddisfazione e orgoglio. Ciò a testimonianza del sempre maggiore impegno degli studenti, delle loro famiglie e di tutte le componenti scolastiche, che rendono sempre di più la scuola lombarda un esempio su tutto il territorio nazionale. Formulo i miei complimenti a tutti i maturati e auguro loro un prosieguo brillante del loro futuro”.