Home > Aree tematiche > Piano Nazionale Scuola Digitale > Équipe formative territoriali

Équipe formative territoriali

In applicazione del disposto dell’art. 1, cc 725 e 726 della L. 145 del 30.12.2018, l’amministrazione centrale ha selezionato 120 docenti esperti sui temi del digitale, costituendo così le équipe formative territoriali.

 

L’équipe formativa territoriale della Lombardia è un gruppo di lavoro costituito da diciassette docenti, i cui nominativi e contatti sono riportati nell’allegato 1, che operano con l’obiettivo comune di:

  • fornire collaborazione, supporto e accompagnamento al personale docente sui temi del digitale;
  • promuovere azioni di potenziamento delle competenze degli studenti mediante le metodologie didattiche innovative;
  • promuovere sul territorio le iniziative del PNSD.

 

Le iniziative di formazione strutturata rimangono affidate i soggetti attualmente preposti dal MIUR.

 

L’équipe opererà su quattro aree, ulteriormente articolate secondo lo schema di dettaglio riportato nell’allegato 2:

 

Area 1 – sostegno e accompagnamento all’interno delle scuole del territorio per lo sviluppo e la diffusione di soluzioni per la creazione di ambienti digitali con metodologie innovative e sostenibli;

 

Area 2 – promozione e supporto alla realizzazione di nuovi modelli formativi finalizzati all’innovazione metodologico – didattica,  allo sviluppo di progetti di didattica digitale, cittadinanza digitale, economia digitale, educazione ai media;

 

Area 3 – promozione, supporto e accompagnamento per la progettazione e realizzazione di percorsi formativi laboratoriali per docenti sull’innovazione didattica e digitale al fine di favorire l’animazione e la partecipazione delle comunità scolastiche attraverso l’organizzazione di workshop e/o laboratori formativi

 

Area 4 – documentazione delle sperimentazioni in atto nel campo delle metodologie didattiche innovative, monitoraggio e valutazione delle azioni formative adottate.

 

I docenti componenti della équipe saranno coinvolti con le seguenti modalità:

  • direttamente da singole scuole o da raggruppamenti/reti di scuole – per interventi afferenti alle azioni sopra descritte;
  • dai referenti provinciali del PNSD – come strumento di intervento e di disseminazione nelle singole realtà provinciali;
  • dai future lab della Lombardia – a supporto delle attività formative realizzate, nel monitoraggio della ricaduta o per attività di follow-up sui docenti formati;
  • dall’USR – in tutte le iniziative regionali del PNSD (diffusone bandi, disseminazione iniziative, supporto organizzativo).

 

La collaborazione con le scuole

 

L’équipe è concepita per operare secondo una logica di prossimità territoriale che mira a cogliere le peculiarità del territorio per offrire interventi mirati ed efficaci.

Nel modello lombardo, attraverso il coordinamento regionale, saranno tuttavia garantite misure di supporto e di intervento anche per le province di Lecco, Lodi, Mantova, Pavia e Sondrio che non sono sedi di titolarità dei docenti incaricati.

 

Nello specifico, la équipe potrà fornire supporto alle scuole secondo le seguenti principali modalità di intervento (in via di definizione in questa fase di avvio della sperimentazione):

  • consulenza/supporto a singole scuole sia in presenza che a distanza (via telefono o video conferenza);
  • workshop o cicli di incontri tematici sul territorio (per gruppi di scuole) su aspetti specifici di didattica digitale o argomenti di interesse comune;
  • facilitazione del contatto tra docenti in modalità di peer tutoring e peer learning;
  • invio di materiale;
  • condivisione di buone pratiche.

 

Le scuole possono richiedere l’intervento dei membri della su descritta équipe attraverso il modulo “richiesta intervento équipe PNSD” disponibile sulla piattaforma www.formistruzione-lombardia.it.

A fronte della richiesta così inviata, i referenti saranno contattati dai docenti della équipe che approfondiranno le esigenze e gestiranno la presa in carico dell’attività.

 

Sarà poi richiesto alle scuole di compilare una scheda di valutazione dell’intervento ricevuto, al fine di valutare e migliorare il modello di utilizzo della équipe lombarda.