Home > Aree tematiche > Formazione > La formazione neoassunti

La formazione neoassunti

La Legge 107/2015 ha ribadito l’obbligo del personale docente ed educativo ad un periodo di formazione e di prova; Il DM 850/2015 ne ha poi individuato gli obiettivi, le modalità di valutazione del grado raggiungimento degli stessi, le attività formative e i criteri per la valutazione del personale docente in periodo di formazione e di prova. Per l’anno scolastico 2017-2018 la nota MIUR 33989 del 2 agosto 2017 conferma le linee portanti del modello formativo introdotto col DM 850 e prevede che il percorso formativi dei docenti neoassunti sia fissato in 50 ore di formazione complessiva così suddivise:

  • Incontro iniziale della durata 3 h;
  • attività laboratoriali in presenza per una durata complessiva di 12 h,
  • per l’anno scolastico 2017/2018 è prevista la possibilità di visitare scuole che si caratterizzano per una consolidata propensione all’innovazione organizzativa e didattica. Questa attività (riservata ad un massimo di 280 docenti) avrà la durata massima di due giornate, per 6 ore nell’arco della giornata e sarà considerata sostitutiva del monte ore dedicato ai laboratori formativi.
  • attività tra pari, docente neo assunto e tutor, per la durata di 12 h, che devono comprendere la progettazione, il confronto e la rielaborazione dell’esperienza comprese sperimentazione e validazione di risorse didattiche e/o di attività progettuali per disegnare un quadro complessivo dei diversi aspetti della professionalità docente;
  • rielaborazione professionale per una durata di 20 ore, supportata anche dalla ricerca on line di materiali, risorse didattiche, siti dedicati, e sviluppata con gli strumenti proposti dall’ambiente on line di INDIRE, bilancio di competenze, portfolio professionale, patto per lo sviluppo formativo;
  • incontro conclusivo durata 3 h.

 

La circolare USR Lombardia

Staff regionale per il coordinamento delle azioni relative all’anno di formazione e di prova per l’a.s. 2017-2018